Formazione farmacista trattenuta in busta paga può essere detratta o dedotta?

Formazione farmacista trattenuta in busta paga può essere detratta o dedotta?

0
0

L’anno scorso ho partecipato a un webinar online sulla gestione del laboratorio galenico organizzato da un’azienda del settore e mi segnalavano che, essendo dipendente, in busta paga ho una trattenuta dello 0,30% riservata alla formazione, a cui la farmacia può attingere per detrarre le spese di formazione.

Non capisco se effettivamente io possa considerarla come spesa di istruzione universitaria presso istituti privati e quindi fare una detrazione o se, essendo io una professionista, abbia diritto a dedurla – al 50% o al 100% – e in quest’ultimo caso come io possa fare.

Marcato come spam
Domanda del 7 Luglio 2023
141 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 7 mesi fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

0
Domanda Privata

Lo 0,30% trattenuto in busta paga è un contributo Inps per la formazione che ogni datore di lavoro versa obbligatoriamente all’Inps per tutti i lavoratori inquadrati come dipendenti.

La formazione, così finanziata, offre la possibilità di favorire una crescita professionale dei dipendenti, mettendo a disposizione del datore di lavoro le risorse necessarie e consentendo l’ottenimento di contributi per le attività formative.

Il contributo trattenuto non ha rilevanza fiscale in termini di deduzione o detrazione.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta del 7 Luglio 2023

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.