Turno notturno farmacista: è lavoro usurante?

Turno notturno farmacista: è lavoro usurante?

0
0

Il lavoro svolto da un farmacista durante il turno notturno è da considerare usurante?

Marcato come spam
Chiesta: 27 Dicembre 2022 18:51
332 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di un mese fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

1
Domanda Privata

La classificazione dei lavori usuranti è finalizzata alla possibilità di andare in pensione in anticipo rispetto alla tempistica generale.

L’Inps concede la possibilità di accedere alla pensione con requisiti agevolati ai lavoratori che svolgono attività lavorative particolarmente faticose e pesanti definite, appunto, usuranti.

Il riconoscimento del lavoro notturno come usurante ai fini pensionistici, però, richiede che l’attività sia svolta per almeno la metà della vita lavorativa. In alternativa, il lavoro notturno deve essere stato praticato per almeno sette anni negli ultimi dieci prima della pensione.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta: 27 Dicembre 2022 19:02

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.