Turno notturno in farmacia: quali orari e retribuzione extra?

Turno notturno in farmacia: quali orari e retribuzione extra?

0
0

Farmacista con contratto a tempo pieno di 40 ore. Vorrei avere delle informazioni riguardanti il lavoro notturno. Nella mia città, il servizio notturno è gestito da ciascuna farmacia per una settimana consecutiva, dal sabato al venerdì della settimana successiva. Nella farmacia in cui lavoro, svolgo il servizio notturno per tutti e 7 i giorni. Mi chiedevo se fosse possibile lavorare la mattina – dalle 9 alle 13 –, la sera – dalle 16 alle 20 – e la notte – dalle 22 alle 8 – durante quella settimana. In caso affermativo, vorrei sapere a quanto ammonterebbe approssimativamente la retribuzione aggiuntiva rispetto alla paga base.

Marcato come spam
Domanda del 7 Dicembre 2023
582 viste

Nota bene: La risposta a questo quesito è stata pubblicata più di 6 mesi fa. Le informazioni contenute potrebbero essere obsolete

1
Domanda Privata

L’Art. 18 del Ccnl per i dipendenti da farmacia privata stabilisce che la durata normale del lavoro è fissata in 40 ore settimanali distribuite su 5 giorni e mezzo, si aggiunga che in ogni caso l’orario di lavoro non può superare le 46 ore settimanali.

A questa regola generale si inserisce una eccezione in considerazione della particolare funzione di servizio pubblico essenziale che la farmacia assolve a tutela della salute dei cittadini che consiste nella possibilità di elevare a 48 ore settimanali per ogni periodo di 7 giorni.

La tempistica indicata nel quesito prevede un orario di lavoro pari a 18 ore giornaliere e, quindi, 126 ore settimanali non compatibili non solo con il dettato della contrattazione collettiva di settore ma anche con i normali limiti fisici che non possono essere oltrepassati essendo necessaria una particolare concentrazione per lo svolgimento in modo adeguato della professione di farmacista.

Nel caso in cui, nonostante quanto sopra riportato, si volesse svolgere l’orario di lavoro indicato nel quesito, la retribuzione spettante per il lavoro notturno sarebbe pari alla normale retribuzione maggiorata del 16% per le prime otto ore e maggiorata del 10% per le successive.

Marcato come spam
Pubblicato da Francesco d'Alfonso
Risposta del 6 Dicembre 2023

Se non trovi risposte alla tua domanda nell'archivio domande
puoi inviare una domanda agli esperti.

Non perderti le nuove risposte pubblicate

Riceverai periodicamente le ultime risposte sugli argomenti trattati.

Puoi annullare l'iscrizione con un click. Non condivideremo il tuo indirizzo email per altre ragioni.